come arredare in stile nordico - Makezone.com
Ecco cinque trucchetti da tenere a mente per arredare nel classico stile nordico la tua abitazione, dalla scelta dei colori, ai tessili, sino agli abbinamenti da prediligere.
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Se ami lo stile nordico per l’arredamento della tua abitazione, ti daremo alcune dritte per rendere davvero unica la tua casa seguendo questo stile e dando vita ad un ambiente luminoso e piacevolmente rilassante. 

come arredare in stile nordico - Makezone.com

Cosa si intende per stile arredare il stile nordico?

Quando si parla di stile nordico non si può fare a meno di pensare all’arredamento che riesce a conferire alla nostra abitazione un tocco di calore e purezza, per via della scelta di nuance e di mobili che sono in grado di creare un’atmosfera piacevole tra le mura di casa. Questo stile è caratterizzato dalla razionalità, anche se si può pensare che dietro alla collocazione di un elemento d’arredo ci sia solo casualità. In realtà, ogni singolo elemento è collocato in maniera puntuale all’interno di una camera. Tra gli stili nordici più apprezzavi vi è sicuramente lo stile scandinavo che tutti apprezzano. Si caratterizza, in breve, per l’abbinamento di mobili chiari in materiali naturali, come il legno. Prevalgono il colore bianco o betulla. Non mancano i tocchi di colore, come il blu navy, il verde bosco o il giallo. Oggi ti daremo 5 trucchi così che tu possa dare alla tua abitazione quello stile nordico che tanto ti appassiona!

1 – Funzionalità e bellezza per arredare in stile nordico o scandinavo

La casa arredata in stile nordico ti consente di muoverti in piena comodità tra gli ambienti domestici: pensa, difatti, che la casa sarà “piena” di elementi che oltre ad dare un bell’aspetto ti permetteranno di avere spazi funzionali. Tante camere, come la cucina, ma anche lo studio o il bagno, necessitano di maggiore organizzazione, così da poter trovare facilmente i propri oggetti, senza far una vera e propria rivoluzione.

Il consiglio: acquista mobili contenitore, pratici perchè ti permettono di tenere tutto in ordine in modo invisibile! 

come arredare in stile nordico - Makezone.com

2 – I tessuti per arredare in stile nordico: largo ai tessili naturali

Anche il tessile ricopre un ruolo assai fondamentale nello stile nordico: se ti stai chiedendo come arredare con i tessuti, dovrai lasciare da parte tutti i tessuti sintetici e preferire altri come cotone, lana, lino e comunque materiali di origine naturali, con decorazioni assai minimaliste o geometriche. Per esempio, sul divano potrai collocare una coperta morbida, ma anche tappetini morbidi o pouf e coperte fatte a maglia.

Il consiglio: il divano in pelle è bandito, largo ai divani in tessuto, magari sfoderabili, facili da tenere puliti.

3 – L’utilizzo dei quadri e delle stampe per arredare in stile nordico: tanti quadri con cornici leggere

Si sa, quadri e stampe riescono sempre a dare quel tocco in più ad una stanza: proprio per questo lo stile nordico utilizza questi elementi d’arredo per contribuire attivamente all’arredamento di camere come quella in cui si dorme o il salotto. Naturalmente, dovrai scegliere con accuratezza i quadri ed organizzarli in gruppi per temi: in questo modo, riuscirai a riempire la parete in modo piacevole.

Il consiglio: scegli stampe essenziali con sfondi bianchi e cornici sottilissime bianche o color legno chiaro, e abbina il tutto in modo ordinato ma non perfettamente geometrico.

4 – Scegli specchi in stile nordico

Gli specchi dilatano gli ambienti e donano luce e leggerezza

Anche gli specchi giocano un ruolo di rilevanza nello stile nordico: potrai aggiungerne uno all’ingresso, ma anche in altri punti strategici dell’abitazione. Il nostro suggerimento è di selezionare specchi che sono caratterizzati sempre da elementi di legno massello sul bordo, così da poter richiamare il colore della pavimentazione. Esistono anche delle soluzioni ad hoc per l’ingresso come gli appendiabiti molto sobri con specchiera e alcuni elementi su cui poggia qualche borsa.

Il consiglio: compra tanti piccoli specchietti – quelli esagonali o ottogonali sono di gran moda – e crea dei piccoli “alveari” in un angolo spento o poco illuminato della tua parete.

5 – Un tocco chic per uno stile nordico più fresco

Se la tua casa ha un vecchio parquet a spina di pesce, conservalo! Un tocco vintage ben si abbina con il gusto nordico, scandinavo ed essenziale

Anche lo stile scandivano può esser chic: se ti piace lo stile nordico, difatti, puoi dare un tocco di eleganza italiana anche a questo tipo di arredamento. In tal caso, potrai selezionare per i pavimenti delle essenze di legno come noce, larice, rovere o betulla; in egual modo, anche i mobili potranno essere di queste essenze di legno, selezionando magari delle tonalità identiche o abbastanza simili. Tra le nuance suggerite vi è il bianco che, solitamente, è il protagonista indiscusso dell’arredamento in stile nordico, anche se non mancano gli accostamenti con colori più scuri come il nero, blu navy e grigio scuro. La scelta migliore è avere una casa luminosa, così da poter avere il giusto compromesso tra tinte chiare e scure per l’arredamento. Infine, anche le piante non possono mai mancare un appartamento arredato con questo stile!

Il consiglio: il mix & match funziona se fatto con intelligenza. Una porta in legno, un vecchio parquet, delle piastrelle datate non sono per forza elementi da togliere o coprire. Lo stile scandinavo ben si presta a valorizzare elementi già presenti, che peraltro acquisiscono valore con il tempo.

Leggi anche: 10 siti web dove acquistare oggetti d’arredo e di design