5 idee di albero ecologico
Scopriamo cinque varianti ecologiche di albero di Natale da fare nel nostro salotto o, perché no, in ufficio per dare un tocco di gioia in questo periodo di festività che prende il via a dicembre.
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sono tante le persone che hanno deciso di addobbare già il consueto albero di Natale nel proprio salone, ma ve ne sono altrettante che, ancora, non hanno decorato la propria abitazione. A tal proposito, ecco cinque varianti ecologiche per preparare il tuo albero natalizio.

Perché scegliere un albero di Natale ecologico

Durante il mese di novembre, i negozi iniziano a riempirsi di decorazioni natalizie che possono attirare la nostra attenzione per portare un tocco di allegria all’ambiente casalingo. D’altro canto, però, non possiamo neppure fare a meno di pensare a quanto vi sia un consumismo eccessivo per quanto riguarda questi prodotti che già possediamo nelle nostre abitazioni. La conseguenza diretta è pure una produzione maggiore di rifiuti, giacché vi sono molte persone che gettano le decorazione dell’anno precedente, perché reputate vecchie o giacché non sono più di gradimento. Realizzare degli oggetti natalizi con le proprie mani, utilizzando prodotti che non hanno più una vita utile, è sicuramente intelligente e, soprattutto, ci permette di far divertire anche i piccoli di casa, donando un tocco di originalità ad ogni camera della nostra dimora.

Cinque idee per creare un albero di Natale ecologico

Qui di seguito ecco le nostre 5 idee per un Natale decorato in maniera più verde:

  1. Le pigne
  2. Stoffa di recupero
  3. Frutta Essiccata
  4. Tappi di Sughero
  5. Carta riciclata

La prima proposta è quella di recuperare le pigne trovate durante una passeggiata per il bosco ed utilizzarle come decorazioni per il tuo albero. Ti basterà recuperare un po’ di corda, della colla a caldo e fissare in cima il nastrino per appenderle al tuo albero; se ti piace l’idea, poi, potrai anche colorare le pigne con uno spray oro o argento. Se, invece, sei brava con il cucito potrai utilizzare degli scarti di stoffa per creare delle stelle o dei mini abeti da appendere al posto delle palline natalizie. Un’altra idea ecologica per l’albero di Natale è utilizzare la frutta tagliata a fette sottili ed essiccata per trasmettere proprio una sensazione di natura e benessere all’intero salotto o ufficio. Se durante l’anno hai recuperato tutti i tappi di sughero delle bottiglie, potrai utilizzare la colla a caldo per attaccarli e creare nuovamente un decoro prezioso per l’albero. Infine, perché non recuperare la carta dandole una nuova forma? In questo modo, potrai creare delle palline davvero alternative e, soprattutto, ecologiche. Non ti resta che metterti al lavoro!

A proposito di pigne, a Natale regala un Pumo pugliese

Il pumo pugliese non è un decoro per l’albero di Natale, ma dal momento che abbiamo parlato di Natale e di pigne (ed il pumo è, a tutti gli effetti, una pigna, anche se molti vi vedono un fiore pronto a sbocciare), vogliamo spendere due parole su questa bellissima idea regalo. E’ un’idea regalo elegante avente il pregio di essere senza tempo e del tutto impersonale. Si presta bene come idea regalo per la mamma o come idea regalo per l’amica, ma anche per il papà, per l’ufficio, per la nonna e via dicendo. Durante il resto dell’anno, e grazie alla sua straordinaria versatilità, si trasforma abilmente in elegante bomboniera.